Avvocato Fabrizio Fava a Roma

Fabrizio Fava

Avvocato - Commercialista - Revisore Legale ( AVVOCATO TRIBUTARISTA)


Informazioni generali

L'Avv. Fabrizio Fava iscritto all'Ordine degli Avvocati è anche iscritto all'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili dal 1985 ed al Ruolo dei Revisori Legali. Ricopre anche la carica di Segretario Nazionale della Associazione Nazionale Italiana Difensori Tributari.

Esperienza


Diritto tributario

Oltre che iscritto all'Ordine degli Avvocati , iscritto anche all'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili e Segretario Nazionale della Associazione Nazionale Italiana Difensori Tributari


Recupero crediti

Già in precedenza collaboratore di Agenzia Recupero Crediti


Diritto internazionale ed europeo

Master secondo livello in Diritto Europeo e Master in Diritto ed Economia dell'Unione Europea


Altre categorie:

Diritto del lavoro, Diritto penale


Referenze

Titolo professionale

Master secondo livello in Diritto Europeo

UNIVERSITA' ROMA TRE - 9/2002

Frequentato il corso di Master di secondo livello in Diritto Europeo con relativo stage.

Pubblicazione legale

ASSOCIAZIONE NAZIONALE ITALIANA DIFENSORI TRIBUTARI

Pubblicato su IUSTLAB

ASSOCIAZIONE NAZIONALE ITALIANA DIFENSORI TRIBUTARI WWW.DIFENSORITRIBUTARI.EU A CURA DEL DR.AVV. FABRIZIO FAVA – SEGRETARIO NAZIONALE. La nostra associazione nazionale da tempo si è resa disponibile ad un confronto per una riforma della Giustizia tributaria anche per affidare la difesa tributaria a soggetti altamente qualificati; soprattutto comunque è stata richiesta, senza suscitare un reale e concreto interesse , una riforma generale per tutto il sistema tributario nel nostro Paese ,oggi fortemente iniquo, parziale e irrispettoso di molteplici principi anche costituzionali. Così come anticipato ormai da tempo dalla stampa specializzata invece la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (GU n. 233 del 4 ottobre 2019) del decreto del ministro dell’Economia e delle Finanze n. 106 del 5 agosto 2019 rappresenta il definitivo varo di un’organica disciplina dell’assistenza tecnica innanzi alle Commissioni tributarie sinora affidata esclusivamente alle disposizioni dettate da due articoli, contenuti in due testi di legge eterogenei, per natura e per materia, ossia: l’articolo 63 del Dpr n. 600/1973 e il 12 del D.Lgs n. 546/92 ed ai soggetti qui di seguito, sommariamente elencati: professionisti con abilitazione generale, cioè avvocati, dottori commercialisti e consulenti del lavoro professionisti con abilitazione per materia: ingegneri, architetti, geometri, periti industriali, dottori agronomi e forestali, agrotecnici, periti agrari non professionisti abilitati di diritto, elencati alle lettere e) f) g) del vigente articolo 12 del Dlgs 546/1992, rispettivamente: i periti e gli esperti tributari, già iscritti, al 30 settembre 1993, negli elenchi tenuti dalle Camere di commercio i funzionari delle associazioni di categoria, iscritti al 15 gennaio 1993, negli appositi elenchi tenuti dalle Intendenze di finanza i dipendenti delle associazioni delle categorie rappresentate nel Cnel e quelli delle imprese, limitatamente alle controversie nelle quali sono rispettivamente parti gli associati o le imprese soggetti non professionisti abilitati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, ai sensi dell’art. 63 del D.P.R. 600/1973: ex dipendenti dell’Amministrazione Finanziaria. Dall’entrata in vigore del nuovo regolamento, la rappresentanza/difesa tributaria viene estesa ad una platea di potenziali difensori; infatti, i centri di Assistenza fiscale (Caf) e le relative società di servizi non dovranno più necessariamente affidare la difesa dei propri assistiti a soggetti esterni (studi legali o commerciali), ma potranno avvalersi di propri dipendenti, in possesso di diploma di laurea magistrale in Giurisprudenza o in Economia e Commercio ed equipollenti o di diploma di ragioneria e della relativa abilitazione professionale. Il regolamento prevede gli oneri procedurali che, congiuntamente i Caf e i loro dipendenti, dovranno assolvere, a partire dal 1° aprile 2020, per richiedere l’iscrizione nel costituendo registro. I dipendenti registrati potranno rappresentare esclusivamente gli assistiti dal proprio Caf, nell’ambito di controversie scaturite da adempimenti per i quali il singolo Caf ha prestato la propria assistenza. Confidiamo quindi che , tutte le parti interessate, vogliano avviare un costruttivo dibattito e che i difensori qualificati aderiscano alla nostra “missione associativa”, affinchè il sistema tributario italiano e la difesa tributaria in Italia raggiungano un livello equo e sopportabile per tutti i contribuenti. Non vogliamo precludere la difesa tributaria a nessuno, ma vorremmo che fosse gestita e tutelata ameno al pari della Giustizia ordinaria , con pari dignità ed autorevolezza. Per adesione ed informazioni mail : info@difensoritributari.eu

Pubblicazione legale

CORTE EUROPEA & DIRITTI DELL'UOMO (Manuale pratico)

Come ricorrere alla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo

Lo studio

Fabrizio Fava
Via Tagliamento N. 10
Roma (RM)

Contatti:

Telefono WhatsApp Email

Per informazioni e richieste

Contatta l'Avv. Fava:

Contatta l'Avv. Fava per sottoporre il tuo caso:

Nome e cognome:
Città:
Email:
Telefono:
Descrivi la tua richiesta:
Telefono WhatsApp Email

Accetto l’informativa sulla privacy ed il trattamento dati

Telefono Email Chat
IUSTLAB

Il portale giuridico al servizio del cittadino ed in linea con il codice deontologico forense.
© Copyright IUSTLAB - Tutti i diritti riservati
Privacy e cookie policy